La ARLeF al festival vicino/lontano 2019

Ospit di ecezion dal incuintri promovût de Agjenzie Gaston Dorren, linguist olandês e autôr di bestsellers internazionâi su lis lenghis dal mont. I siei libris plui cognossûts a son Lingo (2015) dedicât a 60 lenghis europeanis, e Babel (2018), che al esplore lis 20 lenghis plui difondudis intal mont. Il prin al è stât voltât in 8 lenghis, il secont in 12; lis edizions talianis a vignaran fûr in curt cun Garzanti. Gaston Dorren, che di lenghis a ‘nt cognòs cuindis, al è un scritôr olandês specializât che al fevele cun semplicitât di storie, di configurazion sintatiche e di elements in comun tra lenghis che a son, ancje in aparence, lontanis tra di lôr. Cheste sô capacitât di sclarî cun naturalece e in mût cualchi volte iriverent concets complès lu àn fat deventâ une vore cognossût tra i no linguiscj.

MESSEDANCIS LINGUISTICHIS. Contaminazions, ereditâts e prestits jenfri lis lenghis in Europe, in Italie e in Friûl” al è il titul dal incuintri organizât de ARLeF inte suaze dal festival vicino/lontano che si è fat vinars ai 17 di Mai dal 2019tal Salon dal Popul di Palaç d’Aronco a Udin (in vie Lionello). Insiemi a Gaston Dorren a àn dialogât sul teme i esperts Giorgio Cadorini e Fabiana Fusco, moderâts dal gjornalist Walter Tomada.
Si son confrontâts su cemût che ogni lenghe vive e patìs intal timp modificazions e contaminazions che a contribuissin a trasformâle. Ogni cambiament linguistic al è un segn di vitalitât e di ricjece culturâl. I scambis linguistics sucedûts in Europe, in Italie e in Friûl a puedin presentâ sorpresis interessantis: dal apuart impuartant dal arap aes lenghis europeanis principâls, fin ai contribûts che a àn lassât dutis lis popolazions che si son sucedudis in Italie e in Friûl e a àn determinât la evoluzion, in maniere rispetive, dal talian e dal furlan che vuê o fevelìn.


Chei altris partecipants al incuintri:
GIORGIO CADORINI Linguist, si interesse di lenghe furlane e al colabore ae ricostruzion dal latin protoromanic, mari di dutis lis lenghis romanichis. Dal 1991 al vîf inte Republiche Ceche, dulà che al insegne Talian, Latin, Storie e Informatiche tal Dipartiment di italianistiche di Opava, Universitât de Slesie.

FABIANA FUSCO Ordenarie di Linguistiche ae Universitât dal Friûl, e je diretore vicjarie dal Centri Internazionâl sul Plurilinguisim dal ateneu. I siei setôrs principâi di ricercje a son la sociolinguistiche e la educazion al plurilinguisim. E colabore cun istituzions talianis e forestis ae formazion e al inzornament dai insegnants di Talian L2.

WALTER TOMADA Gjornalist e insegnant. Al è stât responsabil dal Ufici Stampe dal Comun di Udin (2001-2008), dulà che al à curât il prin plan di comunicazion istituzionâl multimediâl in lenghe furlane fat in regjon. Par Biblioteca dell’Immagine al à curât Udine. Antologia dei grandi scrittori (2012). Dal 2017 al vuide il Comitât tecnic di Docuscuele, Centri di documentazion e ricercje pai insegnants di lenghe furlane.

Foto credit: Paolo Jacob @Phocus Agency

Date de Iniziative: Mai 2019

Stanus Daûr

Components ARLeF

ARLeF

Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane

vie della Prefettura, 13

33100 Udin

tel. +39 0432 555812

codiç fiscâl: 94094780304