Amministrazione Trasparente

Indicatore di tempestività dei pagamenti

‹ Torna all'indice generale di Amministrazione Trasparente

INDICATORE DI TEMPESTIVITA’ DEI PAGAMENTI

L’art. 23, comma 5, della legge 18 giugno 2009, n. 69 (Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile) prevede che al fine di aumentare la trasparenza dei rapporti tra le amministrazioni pubbliche e gli utenti, ogni amministrazione pubblica determini e pubblichi sul proprio sito internet un indicatore dei tempi medi di pagamento relativi ad acquisti di beni, servizi e forniture, denominato “indicatore di tempestività dei pagamenti”.

Nel 2013 in Italia i tempi medi di pagamento del settore pubblico nei confronti delle imprese fornitrici di prodotti e servizi sono stati quantificati in 170 giorni superando di 109 giorni la media UE di 61 giorni e di 140 il limite di 30 giorni imposti dal decreto legislativo 192/2012 sui tempi di pagamento entrato in vigore il primo gennaio dell’anno scorso. (Elaborazione Ufficio studi Confartigianato)

INDICATORE DI TEMPESTIVITÀ DEI PAGAMENTI DELL’ARLeF DAL 2015
Secondo quanto previsto dal DPCM 22 settembre 2014, il nuovo indicatore di tempestività dei pagamenti (rilevato su base trimestrale) è definito in termini di ritardo medio di pagamento ponderato in base all’importo delle fatture ed è calcolato determinando la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo di corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

ANNO 2018
4° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 20,46 giorni
3° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 16,79 giorni
2° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 21,46 giorni
1° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 16,09 giorni
INDICATORE ANNUALE DI TEMPESTIVITA’ DEI PAGAMENTI: -18,97 giorni

ANNO 2017
4° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 25,77 giorni
3° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 20,53 giorni
2° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 18,90 giorni
1° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 14,23 giorni
INDICATORE ANNUALE DI TEMPESTIVITA’ DEI PAGAMENTI: -18,40 giorni

ANNO 2016
4° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 16,67 giorni
3° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: – 18,82
2° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: -18,37 giorni
1° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: -12,44 giorni
INDICATORE ANNUALE DI TEMPESTIVITA’ DEI PAGAMENTI: -16,57 giorni

ANNO 2015
4° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: -18,19 giorni
3° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: -6,82 giorni
2° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: -19,08 giorni
1° TRIMESTRE Indicatore di tempestività dei pagamenti tra la data di scadenza del pagamento e la data di ordinazione della spesa, ponderata con gli importi: -22,72 giorni

INDICATORE DI TEMPESTIVITÀ DEI PAGAMENTI DELL’ARLeF DAL 2012 AL 2014
ANNO 2014
Tempo medio di pagamento: 16,98 giorni

ANNO 2013
Tempo medio di pagamento: 26,16 giorni

ANNO 2012
Tempo medio di pagamento: 27,70 giorni

Il calcolo comprende tutte le fatture il cui mandato sia stato emesso entro l’ultimo giorno del periodo considerato, esclusi i casi in cui il relativo contratto preveda termini di pagamento particolari o non sia stata attestata la regolarità contributiva dell’operatore economico. Il tempo medio di pagamento è calcolato considerando il periodo intercorrente tra la data di emissione della fattura (a prescindere dalla data effettiva di arrivo presso l’ente) e la data di emissione del mandato di pagamento. L’indicatore comprende anche i giorni di “fermo procedura” per l’acquisizione del DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) di ogni operatore economico.


Riferimenti normativi
Decreto legislativo n.33/2013, art.33

Seguici

Componenti ARLeF

ARLeF

Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane

via della Prefettura, 13

33100 Udine

tel. +39 0432 555812

codice fiscale: 94094780304